Op. "First Lights" | Coop [Iron Front A3 mod]

Qui troverete alcune delle missioni create dai nostri "Mission Makers"
Rispondi
Avatar utente
Raffal
Messaggi: 336
Iscritto il: lunedì 21 settembre 2015, 18:15

lunedì 23 maggio 2016, 18:05

Operation First Lights[/size][/glow]
Immagine CENNI STORICI
Francia, Normandia 5 giugno 1944, ore 02.40 am,
Poche ore prima dello sbarco in Normandia ovvero dell'Operazione Overlord, ebbero inizio le operazioni Chicago e Detroit. La Compagnia Easy e tutta la divisione tra cui la compagnia Dog e Fox vennero spostati nel campo di aviazione di Uppottery, nel Dorset, per essere paracadutata nella penisola di Cotentin, in Francia, dietro le linee nemiche, con lo scopo primario di neutralizzare le artiglierie tedesche puntate in direzione di Utah Beach, che avrebbero costituito un pericolo per le truppe della 4ª Divisione di Fanteria che avrebbero messo piede sulla spiaggia alle prime luci dell'alba del giorno seguente.
I C-47 che trasportavano i paracadutisti incontrarono però una forte resistenza antiaerea tedesca, che li costrinse a dividersi e sparpagliarsi in tutta la zona. I paracadutisti della 101ª e dell'82ª si lanciarono perciò a casaccio, mancando anche di parecchie miglia le proprie zone di atterraggio nei pressi della cittadina di Sainte-Mère-Église, rendendo difficile raggiungere poi il punto di ritrovo al villaggio di Sainte-Marie-du-Mont. Molti aerei furono abbattuti ma ciò nonostante le truppe aviotrasportate riuscirono a conquistare diverse città e postazioni tedesche.
Il resto della storia la conoscete tutti, in questa missione prenderemo parte all’inizio delle operazioni della 101° aviotrasportata ribattezzata “Operation First Lights”.
MISSIONE
In questo scenario impersoneremo le compagnie Easy, Dog e Fox. Verremo paracadutati in piena notte, assolutamente random a seguito di lanci sbagliato, dietro le linee nemiche in un territorio completamente ostile. I paracadute non saranno manovrabili (a quei tempi non lo erano). Quando toccheremo terra i nostri primi obiettivi saranno quelli di recuperare alcuni equipaggiamenti andati perduti durante il lancio e ricongiungersi con i propri uomini.
Una volta pronti, seguiremo il fuoco delle batterie antiaeree “Flak38” e ci preoccuperemo di zittirle con del tritolo recuperato dalle casse qualora ritrovate. La mappa strategica ci rivelerà circa 5 postazioni AA attive solo in quel tratto. Una volta distrutte le batterie Flak ci occuperemo del nostro secondo obiettivo e cioè liberare la città di Sainte-Mère-Église per spianare la strada alle truppe di terra una volta sbarcate.
Ulteriori obiettivi facoltativi potrebbero essere assegnati durante il gioco.
ESECUZIONE Essendo stata creata con l’ausilio della mod ACE, solo i medici potranno fare epinefrina e trasfusioni. È previsto cmq il respawn sulla squadra considerando la difficoltà e la modalità forfun. Tuttavia Il respawn sarà disponibile solo dopo la morte, quindi circa 10 min di attesa per eventuale recupero medico prima di poter respawnare.
Ho dovuto inserire uno script per piazzare le cariche alle Flak poiché risulta abbastanza macchinoso il sistema con filo e detonatore che inoltre pare non funzionare per le cariche TNT americane.
A quei tempi non esistevano i GPS per cui fate molta attenzione a quando vi muoverete si rischia facilmente di girare in tondo, lo scenario è piuttosto identico quasi in ogni punto per cui è molto facile perdersi se non peggio finire in bocca al nemico.
Per aiutarvi al recupero delle casse ho fatto in modo che se un giocatore si trova nel raggio di 70 metri da una di esse vi apparirà un flare bianco con un fumogeno sulla cassa che vi indicherà il punto esatto in cui si trova.
Le casse sono 3, ognuna con un contenuto diverso e fondamentale per il prosieguo della missione (una cassa medica, una cassa munizioni e radio ed una cassa esplosivi).
Una volta giunti ad una cassa il giocatore potrà attraverso il comando rotellina “segnala cassa” rivelare l’esatta posizione in mappa anche alle altre squadre sul luogo del ritrovamento insieme ad un messaggio radio in canale fazione che indicherà che la cassa è stata ritrovata. I Team leader avranno a disposizione inoltre una pistola lanciarazzi con dei flare di colore diverso per ogni squadra, potrebbe essere utile per radunare gli uomini dopo il lancio, ma attenzione i razzi luminosi attirano anche il nemico.
Non avrete alcuna radio corta ma solo 3 radio lungo raggio per i radiofonisti, recuperabili da una delle 3 casse disperse. Si potrà comunicare solo in prossimità.
La presenza nemica e varia e sconosciuta anche se prevalentemente composta da unità di fanteria della Wermacht perlopiù armate di fucili K98 bolt action. I presidi delle Flak sono invece ben difesi, ci potrebbero essere anche delle postazioni MG42 fisse ed alcune casematte, fate molta attenzione.
La caratteristica forte di questa mappa sono i “bocage” ovvero delle siepi invalicabili che spesso bisognerà aggirare fino a trovare un varco che consenta il passaggio, queste però forniranno anche un adeguato riparo dal fuoco nemico e dall’avvistamento, sfruttateli.
In conclusione, ho cercato di replicare uno scenario tipico di qui tempi, anche se in maniera molto superficiale a causa anche delle mancanze della mod, giocandola potremo poi valutare se modificare altri parametri per le future missioni.



Raffal

Rispondi
  • Informazione
  • Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti